Essere preppy

“Prep”, Curtis Sittenfeld, Rizzoli.

Il clima è quello del telefilm anni 80 L’albero delle mele un po’ meno politically correct: ragazzini snob, professori classisti e la ragazzina provinciale che deve far fronte a questo e ai disagi adolescenziali.
La protagonista non diventa mai nè vittima nè santa, non riscuote certo le simpatie di chi legge, si limita a registrare i fatti con un piglio da atarassica, e il pregio della scrittrice sta proprio in questo: riuscire a creare un libro che si legge tutto d’un fiato senza il bisogno di personaggi carismatici.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...