I canyon della Cather

“Il mio mortale nemico”, Will Cather, Adelphi.

Il pregio della Cather è quello di dire in dieci frasi quello che altri direbbero in dieci volumi, e quindi con poco più di cento pagine lei è in grado di regalarci uno splendido ritratto di donna.
Ci porta nella vita di Myra, questa donna vivace e piena di contraddizioni, e lo fa utilizzando l’espediente dello sguardo femminile di una ragazzina che subisce il fascino di questa colorata eroina.
E in queste poche pagine c’è anche il tempo per una sapiente declinazione dell’amore, da un amore totalizzante e idealizzato si scende ben presto nel canyon che si apre tra sogno e realtà.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...