Il romanzo di formazione di un LolitO

“Malcolm”, James Purdy, Minimum Fax.

Malcolm passa le sue giornate su una panchina in attesa del padre scomparso e qui incontra il suo demiurgo, il bizzarro astrologo Mr Cox che si prende in carico la formazione del ragazzetto, sballottandolo nel circo dei salotti di personaggi grotteschi come il nano Kermit, Girard Girard e consorte, fino alla cantante ninfomane Melba.
Tutti vogliono Malcolm, incantati dallo sguardo candido con cui guarda il mondo, e sciupano il loro piccolo lolitino in fiore, fino a un finale imprevisto.
Un’allegoria bellissima dell’amore, come dice Purdy stesso l’amore è strazio; solo quei piccoli borghesi degli editori americani pensano che l’amore sia panna montata. I greci lo sapevano. Se si leggessero i greci e la Bibbia si saprebbe tutto sulla natura umana.
E forse Purdy si risentirebbe anche di vedere questo libro etichettato come classico gay…”Dire che i miei libri sono omosessuali è ridicolo. L’omosessualità è come un club. E io non appartengo a nessun club. Non ho nulla contro i gay. Potrei essere gay io stesso. Non so che cosa sono”.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...