Quando due si amano mangiano sempre il Biancorì

“Amore mio infinito”, Aldo Nove, Einaudi. Tenero e delicato. Spendide declinazioni dell’amore. Matteo che si innamora per la prima volta quando il calippo costava 200 lire a dieci anni esprime il suo amore così: era l’amore quello che come robot sentivo per la bella bambina che guarda, perchè se eri un robot ed eri innamorato…

L’amore ha lo stesso meccanismo del gratta e vinci

“Puerto Plata Market”, Aldo Nove, Einaudi. Mi fa morire Aldo Nove, i suoi personaggi. Stavolta tocca a Michele che cerca il jolly: l’amore. Sempre personaggi che parlano ancora attraverso il loro vissuto infantile. Michele si cimenta in lunghe dissertazioni sulla bontà del toblerone, sulle cose buone del mulino bianco, su Beutiful e via così. Da…