Stranamore, ma sempre amore grande è!

“Camere separate”, Pier Vittorio Tondelli, Bompiani. Mamma che libro…l’ho letto con un groppone costante dentro, un libro che senti sulla pelle. Tondelli ha avuto una capacità descrittiva stupenda, sia per quel riguarda i ritratti delle persone (il brano in cui parla della madre e delle sorelle è meraviglioso, un quadretto color seppia che riesci a…

Paese mio che stai sulle colline…

“La luna e i falò”, Cesare Pavese, Einaudi. …disteso come un vecchio addormentato pronto a risvegliarsi non appena ritorna qualcuno che cresciuto in quel paese è andato a ceracre fortuna altrove. Ecco che una pagliuzza ridesta il falò della memoria e ritornano gli anni dell’infanzia da bastardo, l’adolescenza sognando l’aldilà oltre le colline e poi…

Adorabili piccoli picchiatelli

“Fermati tanto così”, Matteo B. Bianchi, Baldini e Castoldi. Un luogo dal nome poetico, Valle Azzurra, popolato da piccoli irresistibili picchiatelli, che ben inteso non sono il magico autistico di rain man e nemmeno gli ospiti televisivi di trasmissioni targate costanzo e consorte, sono quei bambini che la gente incrocia in centro o al supermercato…

C’è una favola italian che vorrei tu conoscessi almeno un po’

“Cronache dalla ditta”, Andrea Cisi, Mondadori. Cisi ci racconta la favola italiana di chi suda il salario nel non lontano 2006; è l’Italia che si abbraccia in piazza perchè abbiamo vinto il mondiale di calcio, intanto anche la sinistra vince le elezioni e noi perdiamo sempre di più la speranza in chi ci governa, perchè,…

Il cuore è uno zingaro ed effettivamente va

“Se mi lasci fa male”, Stefania Bertola, Tea. La scuola Nicola Di Bari trionfa. Passi molto divertenti, uno per tutti: Arianna Il vostro mito. Il modello e l’ispiratrice di ogni lasciata volitiva e intraprendente. Sapete com’è la storia. Arianna presta un gomintolo a Teseo, di conseguenza si sposano, e dopo un po’ Teseo si innamora…

C’è sempre troppa nebbia intorno alla nostra vita

“La donna che parlava con i morti”, Remo Bassini, Newton e Compton. C’è sempre troppa nebbia attorno alla nostra vita. Troppo dolore. Remo Bassini prende un’esistenza qualunque e squarcia il velo di nebbia attorno a questa vita, ci racconta di Anna e della sua vita. Anna non è un personaggio di un libro, ma una…

Come rovinarsi la vita in tre facili mosse

“L’era del porco”, Gianluca Morozzi, Guanda. Lajos, che si autobattezza come un giocatore ungherese del Bologna degli anni 90, perchè il suo nome è troppo pretenzioso e il cognome evoca uno scrittore che gli è genitore, ma che è soprattutto figura deleteria della sua infanzia, illustra le tre strade per l’autodistruzione. Con un’ironia dolce-amara ci…

Il bar è come il cinema, solo che il film è a sorpresa

“Il quaderno delle voci rubate”, Remo Bassini, La Sesia. Ecco, io amo questi narratori, che non si vogliono imporre a forza di mode, ma seguono una semplice ispirazione quotidiana. Le voci rubate sono quelle che si possono cogliere in ogni dove, se solo si prestasse più attenzione alla gente. Questo fa Luca nel suo bar…

L’amore ha lo stesso meccanismo del gratta e vinci

“Puerto Plata Market”, Aldo Nove, Einaudi. Mi fa morire Aldo Nove, i suoi personaggi. Stavolta tocca a Michele che cerca il jolly: l’amore. Sempre personaggi che parlano ancora attraverso il loro vissuto infantile. Michele si cimenta in lunghe dissertazioni sulla bontà del toblerone, sulle cose buone del mulino bianco, su Beutiful e via così. Da…

Storie di un tempo antico che sa di casa mia

“La chimera”, Sebastiano Vassalli, Einaudi. Questo è un romanzo sul nulla. Il nulla lasciato da un villaggio che non c’è più, Zardino, sotto il grande macigno bianco, il Monte Rosa. “Il nulla che si vede” d’inverno in questa pianura, quando scompaiono le montagne, il cielo e la pianura diventano un tutto indistinto. In questo paesaggio…

Caso letterario forse no, ma…

“Mal di pietre”, Milena Agus, Nottetempo. …ma delicato, tanto delicato, io ci ho voluto leggere tutto l’amore di una nipote per la nonna. Una nonna particolare che non era matta, ma fatta in un momento in cui dio semplicemente non aveva voglia delle solite donne in serie e gli era venuta la vena poetica e…